Project Description

NATIVA -Test prenatale non invasivo

NATIVA è il test di screening prenatale clinicamente validato su migliaia di gravidanze in grado di rilevare le aneuploidie dei cromosomi 21, 18, 13 e di tutti gli altri cromosomi, le delezioni e le duplicazioni parziali, le microdelezioni, le aneuploidie sessuali e il sesso del feto.
NATIVA propone vari pannelli di analisi, con diversi gradi di approfondimento, come indicato nella seguente tabella

SCHEMA_NATIVA

NATIVA è indicato per tutte le donne in gravidanza e, a differenza dei test diagnostici invasivi, non presenta rischi per il feto.

Il test è indicato in caso di:

  • Gravidanza a rischio in cui la diagnosi prenatale invasiva è controindicata
  • Gravidanza in cui il test combinato (livelli di PAPP-A e hCG + translucenza nucale) fornisca un rischio di anomalia cromosomica
  • Gestanti con precedenti aborti
  • Storia familiare per aneuploidie cromosomiche

Può essere eseguito anche in caso di:

  • Gravidanza gemellare
  • Gravidanza da fecondazione assistita (omologa o eterologa)
Può essere eseguito a partire dalla 10a settimana gesta­zionale.
Il test NATIVA è effettuato su un semplice prelievo di sangue materno, non è invasivo e non comporta alcun rischio per la gestante e il bambino.

NATIVA analizza i frammenti di DNA fetale che circolano liberamente nel sangue materno. Il procedimento è semplice ed il risultato si ottiene in 5/7 giorni lavorativi a partire dal ricevimento del campione al laboratorio.

NATIVA, grazie alla maggiore sensibilità e specificità rispetto ai test di screening convenzionali, diminuisce il ricorso a esami diagnostici invasivi, riducendo il rischio di aborto ad essi correlato.

Sensibilità

maggiore del 99 % Per le Aneuplodie più comuni
IDENTIFICA LA PRESENZA DI ANOMALIE
Ridotte possibilità di falsi negativi

Specificità

maggiore del 99 % Per le Aneuplodie più comuni
ESCLUDE LA PRESENZA DI ANOMALIE
Ridotte possibilità di falsi positivi

Il prezzo comprende una visita specialistica pre e post test con uno professionista del Policlinico Gemelli e l’esecuzione del test

  • NATIVA BASE: 550€
  • NATIVA PLUS: 650€
  • NATIVA KARYON: 850€
  • NATIVA NEXT: 800€
PRECOCE

Già a partire dalla 10° settimana di gestazione, singola o gemellare NATIVA è in grado di offrire risposte affidabili e indipendentemente dalla percentuale di frazione fetale

NON INVASIVO

Perché svolto su un normale prelievo di sangue materno

RAPIDO

Il referto verrà inviato entro 5/7 giorni lavorativi dal ricevimento del campione nei laboratori.

CERTIFICATO

Utilizza dispositivi di raccolta, processi di laboratorio e analisi certificati CE-IVD

ACCURATO

Garantisce la migliore performance in termini di specificità e sensibilità, con il più basso tasso di fallimenti e di falsi positivi

CONFORME

Rispetta le Linee Guida del Ministero della Salute per lo screening prenatale non invasivo basato sul DNA.

Il test NATIVA non è un sostituto della diagnosi prenatale invasiva, quali amniocentesi e villocentesi, ma è un esame di screening i cui risultati devono essere valutati nel contesto del quadro clinico e anamne­stico della gestante.

Il test non rileva lo stato di salute della madre e non è in grado di evidenziare le alterazioni dei cromosomi non analizzati, i riarrangiamenti cromosomici strutturali bilanciati e sbilanciati, le poliploidie.

Il test va inserito in un percorso di gravidanza concordato con il proprio medico curante.

Il caso di gravidanze gemellari:

  • Non analizza le aneuploidie dei cromosomi sessuali
  • In caso di esito positivo non è in grado di discriminare quale dei due feti ne sia affetto
  • Rileva esclusivamente la presenza o assenza del cromosoma Y

Il test non è raccomandato in caso di:

  • Vanishing twin o gemellare evanescente
  • Gravidanze multiple con più di due feti
  • Gestante nota per essere affetta da tumore
  • Immunoterapia, radioterapia o emotrasfusione eseguita dalla gestante entro i 3 mesi precedenti
  • Trapianto allogenico d’organo nella gestante
  • Mosaicismi cromosomici presenti nella madre coinvolgenti i cromosomi oggetto d’indagine
Per ulteriori informazioni è possibile chiamare il numero verde gratuito 800 99 51 35